Scheda Evento
Data evento:
17/02/2018
Presentazione Come una canzone e Oltre le parole, di Luca Giachi
I Trapezisti sono felici di ospitare Luca Giachi per la presentazione di "Come una canzone", il suo ultimo romanzo, e di "Oltre le parole", il suo esordio letterario, editi entrambi da Hacca Edizioni.
Interviene con l'autore Valeria Natalizia.

COME UNA CANZONE
"È Roma la vera protagonista del romanzo di Luca Giachi. Arroventata dal sole o con la pioggia che intride le ossa, Roma, matrigna e maga, combina incontri, intreccia e scioglie legami. Un gruppo di piccoli eroi, ultratrentenni, combatte e si sbatte per vivere e amare, per suonare buona musica ed essere un attimo felice. Mattia, il protagonista di Come una canzone, con le ragazze non ci azzecca. Il mondo per lui è complesso e fare musica non proprio di consumo non è una scelta facile. E poi ci sono i personaggi intorno a lui, anoressici e bulimici, depressi e sovraeccitati, pigri e superattivi che si parlano per email pur di non doversi impegnare. In bilico tra arte e pane, urlano alla luna che non vedono e, senza romanticismo o tatticismi, attraversano il disagio in modo lucido, fino alla crudeltà. Nel romanzo c'è un sottofondo di musica della parola che è in grado di portare in cielo o di sotterrare sotto terra. Ci sono amicizie, belle; amori instabili; esistenze sparigliate, e c'è la Strabusso: una basagliana della prima ora, consigliera di Mattia; donna saggia, sagace, elegante, colta e non invadente, insomma indimenticabile. E la sete di vivere insieme alla paura del futuro ad agitare queste pagine piene di coraggio e di abilità narrativa."


OLTRE LE PAROLE
"L’amore come sentimento ineffabile e profondo. Perfino le tracce più piccole ed elementari di questa semplice affermazione sembrano perdersi in questo romanzo di Luca Giachi. C’è bisogno di un evento straordinario e del tutto imprevedibile in una Roma deserta e quasi pietrificata dal sole di agosto per mettere in moto la ricerca degli indizi, apparentemente assurdi e privi di senso, di una storia lontana e sospesa nel tempo. Una vecchia 500 gialla cade dal cielo spingendo i due protagonisti, Matteo e Alessia, a trasformarsi in veri e propri investigatori. E mentre ricostruiscono una complessa vicenda che si fa via via più toccante ed intensa, ritrovano le ragioni dell’amore. Imparano a guardarsi, a parlarsi a “cuore aperto”, a condividere un’esperienza che li cambierà per sempre. Oltre le parole, dice quanto le parole siano poca cosa se non se ne coglie l’essenziale. L’indicibile."